IMG 20160713 WA0001

Il bikini compie 70 anni: ecco come è nato il costume da bagno a due pezzi

Oggi lo si dà per scontato, in ogni valigia estiva femminile, sono presenti bikini a non finire! Ma negli anni ’40, il nuovo costume da bagno a due pezzi era tutt’altro che ovvio.

Era il 5 luglio del 1946 quando Louis Reard, un sarto francese, ebbe l’innovativa idea di realizzare un costume da bagno per donna che inizierà una vera e propria rivoluzione nel mondo della moda. Il bikini sta per arrivare…

E sì, perché fino a quel momento, mai nessuno si sarebbe sognato di “scoprire così tanto” il corpo femminile, tanto che la prima reazione al lancio del nuovo costume da bano non fu di certo un grande successo: la maggior parte delle donne provava vergogna ad indossare il due pezzi, che metteva l’ombelico in bella mostra.

Non fu facile per il sarto francese trovare una modella disponibile ad indossarlo. La prima fu Michelle Bernardini e da lì il fenomeno del costume a due pezzi si impossesserà per sempre delle passerelle e dei guardaroba femminili in tutto il mondo.

Perché bikini? Il nome del costume da bagno a due pezzi nasce dall’atollo di Bikini, nelle Isole Marshall, sul quale gli Stati Uniti testarono due bombe all’idrogeno: l’effetto del lancio del bikini nel mondo della moda fu davvero…esplosivo!

Must Have della stagione estiva, ecco le novità bikini 2016.

Ti interessano i prodotti in foto? Eccoti i link al nostro store.

DP000015269-800x800     DP000016661-800x800

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca
preloader